Attività artistiche, creative e culturali con finalità sociale e di empowerment per i minori all’interno del centro CivicoZero
Periodo di esecuzione: 2016 ad oggi

Progetto finanziato dalla Fondazione Alta Mane Italia che consente a CivicoZero di portare avanti esperienze laboratoriali volte all’empowerment e all’inclusione dei giovani migranti che il centro accoglie quotidianamente.

Il target di riferimento è sempre quello dei minori stranieri non accompagnati e neomaggiorenni per i quali la questione linguistica appare fondamentale per poter comunicare i propri bisogni, ma anche gli stati d’animo che solo la lingua madre riesce ad esprimere.

Questa impellente necessità trova risposta, a CivicoZero, ancor prima dell’apprendimento della lingua italiana proprio grazie al linguaggio universale rappresentato dall’arte, grazie alle opportunità di espressione rappresentate dai laboratori artistici. In questo senso l’arte ha rappresentato un’importante opportunità di “riscatto sociale”, favorendo nei beneficiari un aumento di autostima e una restituzione di dignità.

Con i laboratori attivati presso il Centro, (Espressività Teatrale, Video Partecipato, Musica Rap e Breakdance, Fotografia, Percussioni e Scrittura creativa), dal 2016 al dicembre 2018 sono stati raggiunti 275 beneficiari, di cui 33 ragazze, per un totale di 1268 presenze complessive, minori e neomaggiorenni provenienti da 24 paesi diversi, che hanno visto in particolare nel corso del 2018, una proficua partecipazione di ragazze che hanno trovato uno spazio proprio di espressione di fragilità, ma anche di competenze.

Civico si è caratterizzato sempre più come un laboratorio di arte e di idee concrete; esperienze di atelier espressivi che attivano resilienza e si legano ai processi di autonomia dei beneficiari, promuovendo processi di inclusione sociale.

Attività artistiche, creative e culturali con finalità sociale e di empowerment per i minori all’interno del centro CivicoZero 2016 in corso