L’approccio partecipativo che viene applicato a CivicoZero è trasversale rispetto a tutte le attività del Centro e a tutti i settori d’intervento. Dall’accoglienza alla scuola fino all’informativa legale, l’obiettivo è quello di posizionare al centro i minori mettendoli nella condizione di esprimere i propri bisogni, stati d’animo e punti di vista, sentendosi parte attiva delle decisioni che li riguardano, ascoltandoli e prendendoli in seria considerazione.

All’interno del contesto in cui si trova ad operare CivicoZero le attività di “Partecipazione” sono pensate ed elaborate al fine di rispondere, informare e creare momenti in cui i ragazzi possano esprimere loro stessi all’interno di percorsi e attività mirate.

Le attività proposte da CivicoZero vengono pianificate in base ad una attenta analisi dei bisogni che il gruppo manifesta sia esplicitamente che implicitamente. Questo fa sì che nel quotidiano il focus sia quello di attuare, una volta soddisfatti i bisogni di base, attività volte al soddisfacimento di bisogni altri.

Durante le attività di “Partecipazione”, ove necessario, è garantita la mediazione culturale a tutti i ragazzi, per rendere comprensibile non solo le consegne, le finalità e gli obiettivi ma anche la restituzione dei ragazzi e garantire il diritto all’ascolto.

Gli interventi sono inseriti in maniera armonica all’interno delle altre attività di CivicoZero, in modo che non risultino momenti estemporanei della vita del centro.