GLI ASSI STRATEGICI DI INTERVENTO

L’intervento si articola principalmente sui seguenti 3 assi d’azione che corrispondono a 3 livelli di protezione:

  • I livello di intervento di protezione: offerta di servizi di base, attività di informativa e consulenza legale, consulenza psicologica, accompagno ai fini del collocamento in luogo sicuro, outreach attraverso unità mobili sul territorio, mediazione culturale;
  • II livello di intervento di protezione: attività di inclusione sociale, quali: mediazione sociale, attività culturali, artistiche, creative e ricreative; orientamento e accompagnamento ai servizi del territorio; creazione della rete territoriali per il coinvolgimento attivo dei minori sul territorio romano.
  • III livello di protezione: attività formative e di integrazione sociale, come: alfabetizzazione, orientamento alla formazione, valutazioni delle competenze di base la ricerca lavoro con l’erogazione di borse di studio e lavoro.
    Gli obiettivi appena descritti si raggiungono attraverso attività esterne ed interne al Centro, brevemente illustrate di seguito, in un’ottica di circolarità dell’intervento stesso. 

CENTRO A BASSA SOGLIA CIVICOZERO

La Cooperativa sociale Civicozero nasce nel 2011 in continuità con attività realizzate a partire dal 2008 finanziate da Save the Children Italia. La Cooperativa gestisce l’omonimo Centro a bassa soglia, situato nella città di Roma ed è volto a fornire supporto, orientamento e protezione a minori e neo-maggiorenni stranieri, in situazioni di marginalità sociale e devianza e sottoposti a rischio di sfruttamento e abuso, garantendo il miglioramento delle condizioni di vita e il rispetto dei loro diritti.  CivicoZero interviene in favore di minori migranti e non, tra i 12 e i 18 anni e si pone come punto privilegiato di osservazione fenomenologica, per poter poi sviluppare e adattare interventi ed essere sempre capaci di dare risposte ai bisogni dei minori.

La centralità dell’intervento è data al minore considerato come un soggetto attivo, competente e in grado di partecipare, se adeguatamente supportato. CivicoZero ha come finalità quella di accogliere il minore in un luogo considerato protetto, impostando uno specifico lavoro affinché possa sentirsi, ascoltato e compreso.Gli interventi vengono effettuati da un team multidisciplinare composto per metà da mediatori culturali che forniscono ai minori la possibilità di esprimersi nella propria lingua, esigenza ritenuta primaria. Il team realizza attività esterne ed interne al centro diurno. Per quanto riguarda le attività esterne vengono realizzate uscite di outreach, di cui parleremo in seguito, visite ai musei e ai luoghi di interesse della città. All’interno del Centro, invece, vengono realizzate attività di consulenza legale, sanitaria, laboratori, partecipazione di bambini e adolescenti, formazione e orientamento al lavoro e networking.