Gestione e coordinamento del progetto “Mediterranean Crisis”
Periodo di esecuzione: da luglio 2015 a dicembre 2017

Progetto finanziato da Save the Children volto a contattare e proteggere una particolare porzione di migranti presenti sul territorio romano che transitano verso altri Paesi europei. In particolare il target di progetto è stato rappresentato principalmente da minori non accompagnati, poi minori accompagnati e nuclei familiari con figli piccoli o particolarmente vulnerabili.

I beneficiari raggiunti, soprattutto durante le attività di unità di strada, dal 24 luglio 2015 a dicembre 2017 sono stati 4.206.

Destinatari del progetto sono minori stranieri non accompagnati, minori accompagnati e nuclei familiari. I principali servizi erogati sono la consulenza legale, il supporto psicologico, la mediazione linguistico-culturale, l’orientamento sanitario.

A partire dal gennaio 2017 gli operatori portano avanti l’intervento con un focus particolare rivolto alla procedura di relocation favorendo la ricollocazione di 19 minori in altri paesi europei e 1 ricongiunto al fratello in Inghilterra degli 87 msna entrati in procedura di relocation/reunification a Roma dalla fine di gennaio 2017.

Mediterranean Crisis 2015-2017