Il progetto Near – Network for Empowerment, Autonomy and Resilience, finanziato dall’impresa sociale Con i Bambini attraverso il bando “Un domani possibile”, si pone l’obiettivo di incrementare l’inclusione sociale dei giovani migranti nelle Regioni Lazio, Emilia Romagna e Puglia attraverso una strategia operativa che si muove lungo due dimensioni d’intervento: una presa in carico olistica e personalizzata, basata su un impianto metodologico che mira ad ottimizzare i percorsi sociali, formativi e lavorativi dei beneficiari; un’azione di promozione sociale, culturale ed informativa volta a contribuire al cambiamento della narrativa sulla migrazione e a favorire una ricalibrazione delle politiche pubbliche.  

NEAR nell’arco di tre anni, da gennaio 2022 a gennaio 2025, vuole favorire il potenziamento e il consolidamento di reti sociali in cui le ragazze e i ragazzi possano essere inseriti stabilmente in modo da assicurare loro la possibilità di sviluppare liberamente la propria personalità in un contesto socio-educativo che stimoli e valorizzi il contributo, il talento le aspirazioni di ognuno.

Sono previste azioni di accompagnamento e inserimento lavorativo innovative che mirano a creare una sinergia concreta tra il mondo del lavoro e la capacità professionale dei giovani stranieri.

Un ulteriore obiettivo è quello di accompagnare le ragazze e i ragazzi al raggiungimento di un’autonomia abitativa, lavorando in particolare sulla costruzione di una “cornice sociale” in grado di favorire l’individuazione di un alloggio.

La metodologia NEAR sarà infine validata, nella sua efficacia, dal CREIFOS del Dipartimenti di scienze della formazione dell’Università degli Studi Roma Tre e sarà messa a disposizione dei consorzi che vorranno replicare l’esperienza sui territori.

In sintesi, il progetto si propone di: 

  1. Migliorare la capacità dei territori interessati (Roma, Bologna, Lecce, Brindisi) di offrire percorsi di inserimento sociale, lavorativo e abitativo attraverso un approccio integrato e sistemico, rispettoso degli interessi individuali e sostenibile 
  2. Modificare l’atteggiamento culturale e sociale verso i MSNA, attivando un cambiamento nelle modalità di relazione degli attori formali e non verso il fenomeno 
  3. Generare su ogni territorio coinvolto un servizio di presa in carico globale dei MSNA (lavoro, casa, rete sociale), collegato con le realtà pubbliche e private locali e dotato di progettualità autonoma 

Scopri tutte le attività sulla piattaforma di CON I BAMBINI

Capofila del progetto:

CivicoZero Onlus

I nostri partner:

Agenzia Scalabriniana per la cooperazione allo sviluppo

Alveando Cooperativa Sociale

ASP Città di Bologna

Associazione Distretto Produttivo Puglia Creativa

Associazione Sanità di Frontiera

Associazione Unione Inquilini

C.I.D.A.S. – Cooperativa Inserimento Disabili Assistenza Solidarietà Società Cooperativa a.r.l. Sociale ONLUS

Camera degli avvocati immigrazionisti pugliesi

Comitato territoriale Arci Brindisi

Comune di Bologna

Comune di Lecce

Comune di Roma – Municipio 1

Domani Società Cooperativa Sociale

Emergency Architecture and Human Rights

Famiglie Accoglienti APS

Fondazione Human Age Institute

Incerchio Soc. Coop. Soc. Onlus

Innova.menti

Liberi Nantes

Manpower s.r.l.

Teatro Pubblico Pugliese

Università degli studi di Roma Tre